Select Page

Qui puoi scaricare la lezione in pdf

Si dice che la formazione del carattere sia il compito più importante mai affidato agli esseri umani. Nell’ora che segue esploreremo sia il nostro privilegio sia la nostra responsabilità nell’assomigliare a Cristo nel carattere. State con noi in questo momento importante per il rinnovamento personale in cui il pastore Stephen Wallace ci porterà “Di gloria in gloria”.

Proseguiamo. Stiamo guardando più approfonditamente il ruolo della volontà nel vincere la tentazione. Stiamo studiando con attenzione la bellissima spiegazione di Giacomo su come la tentazione diventi peccato (Giacomo 1:12-15).Giacomo usa qualcosa che viene dal mondo naturale, cioè dalla nascita di un bambino, per spiegare quello che accade nel mondo spirituale, cioè come la tentazione diventi peccato. E il favore che Giacomo ci ha fatto è che illustra una verità spirituale, astratta, intangibile con una verità concreta, tangibile, fisica; e possiamo imparare molto se guardiamo la spiegazione con attenzione, e cerchiamo di determinare l’equivalenza spirituale di ogni passaggio nel processo naturale della nascita. Stiamo cercando di farlo. Abbiamo identificato cinque passaggi nel processo della tentazione. Qualcuno mi dia coraggio e mi dica quali sono questi cinque passaggi.

Numero 1, cosa? La seduzione. Chi seduce chi? Il vecchio uomo seduce “Wilma”, e chi è Wilma? La volontà questa facoltà da cui dipende tutto (VM 47.4)Governa la casa, ma lei stessa è sottomessa all’autorità di un marito. Chi è il suo marito naturale? Il vecchio uomo,la carne (Rom 6:6)e lei è una schiava inerme e sottomessa alle sue passioni tiranniche ai suoi desideri e appetiti. E’ legata a lui, legata per legge a luifino a quando? (Rom 7:2) Fino a che la morte non li separi. L’unico luogo in cui muore il vecchio uomo è ai piedi della croce. Amen? …ai piedi della croce, e se accettiamo per fede la morte di Cristo al peccato come nostra, possiamo riconoscerci noi stessi morti davvero al peccato (Romani 6:11).Riconoscete il vecchio uomo morto e Wilma libera, è vedova. Ma per favore non lasciatela vedova.

Cosa dovete dire anche ai piedi della croce quando dite: “Io muoio”al vecchio uomo? Dovete anche dire cosa? “Lo voglio” a Gesù. “Lo voglio”,entrare nel più santo dei matrimoni con Te, Signore Gesù. Sottometto la mia volontà a Te senza riserve. Lei è la vostra sposa comprata col sangue. E’ vostra, prendetene possesso, ed è come quando ci si sposa con qualcuno, per usare la terminologia di Paolo in Romani 7. Quando questo accade, miei cari amici, e solo quando questo accade, Wilma è motivata e rafforzata dall’amore del Marito, e dallo Spirito del Marito, a respingere le avances seducenti del vecchio uomo. Perché anche se non la tirannizza più, si aggira ancora per casa e cerca di farle tradire il nuovo Marito, vero? La carne non regnama cosa? …rimane (Rom 6:12)ed ecco da dove viene la tentazione. Consiste nelle avances seducenti del vecchio uomo che cerca di spingere Wilma a fare cosa? …a cedere e di conseguenza a concepire. “…e quando la concupiscenza ha concepito”la tentazione diventa cosa? …peccato (Giacomo 1:15)e dove accade? Nell’intimità della camera da letto della mente, dove solo voi e Dio sapete cosa sta succedendo, e nel momento in cui Wilma dice: “Sì, caro”, agli occhi di Dio abbiamo cosa? Peccato, abbiamo peccato, e abbiamo l’embrione del peccato.

Ora, potrebbe volerci un po’ prima di partorire davvero, forse anche più di 9 mesi. Forse, state attenti, potreste riuscire a tenerlo nascosto e mimetizzarlo per lungo tempo. Ma prima o poi cosa farete? Forza. Ditemi madri, cosa farete? Partorirete, solo così si rimane incinti e poi esce in un momento di debolezza, quando pensate che nessuno stia guardando. Come possiamo evitare che accada? Possiamo? Sì. C’è un’altra verità spirituale molto importante, diverse verità spirituali molto importanti che dobbiamo continuare a esaminare in questo studio ma prima di farlo dobbiamo sperare di essere benedetti da questo studio, le cose spirituali si giudicano solo spiritualmente (1 Cor 2:13-14),cosa dobbiamo fare? Invitare personalmente lo Spirito di Dio. Per favore, pregate con me. Pregate per me, pregate per voi stessi e io pregherò per voi.

Padre mio nei cieli, Ti ringrazio così tanto per il privilegio di passare del tempo a studiare la Tua Parola stasera. Può essere un’esperienza che cambia la vita di ciascuno di noi qui, se ci benedici con il potere e la presenza del Tuo Spirito in questo studio. Io ho un bisogno speciale di quella benedizione. Non merito il privilegio di condurre lo studio della Tua Parola, ma Ti ringrazio che mediante la grazia me lo hai concesso. Prego che mediante la grazia Tu mi renda in grado di condividere correttamente la Parola di Verità, per annunciare la verità in modo chiaro e comprensibile, e prego che quello che sei in grado di comunicare attraverso di me, possa permetterTi di portare a casa menti e cuori al punto da catturarne la volontà. Padre, per favore, possa la verità essere così chiara da convincere la coscienza, da convincere la mente, da catturare il cuore, conquistare la volontà e convertire la vita. Per favore, fa’ che questa sia la nostra esperienza con la verità stasera. Questa è la nostra preghiera nel nome di Gesù. Amen.

Se concepiamo, abbiamo peccato… Anche se nessuno se non Dio e noi stessi lo sappiamo. Ma prima o poi, l’embrione cresce, e cosa dovremo fare? …partorire. Patriarchi e Profeti, pagina 389,verso la fine di pagina 62 lì: “Prima che il cristiano commetta un peccato palese, dentro di lui si scatena una lunga lotta”. Per favore notate: “Si scatena una lunga lotta”dove? “dentro di lui, prima che un cristiano commetta un peccato palese”Avete mai conosciuto un cristiano che scioccò tutti quelli che lo conoscevano commettendo qualche terribile peccato? …e tutti sono stati così sconvolti perché non si sarebbero mai sognati che fosse capace di un atto del genere? Come? La gente si chiede come abbia mai potuto fare una cosa del genere? Risposta: lo stava facendo nell’intimità della mente da molto tempo, e era incinto da così tanto tempo che in un momento di debolezza cosa ha fatto? Ha partorito… Quando pensava che nessuno guardasse. Torniamo alla nostra frase: “Prima che il cristiano commetta un peccato palese, dentro di lui si scatena una lunga lotta; l’uomo puro e santo non diventa subito depravato: ci vuole tempo per corrompere e rendere criminali e infine brutali e diabolici coloro che sono stati creati a immagine di Dio. L’uomo subisce l’influsso di ciò che contempla, e abbandonandosi a pensieri impuri può modificare talmente il proprio modo di vedere, da trovare piacevole il peccato che un tempo detestava”.

Ne parleremo ancora dopo… Le applicazioni pratiche di questo sono così significative. Miei cari amici, per favore sappiate che se acconsentite nell’initimità della mente a qualsiasi peccato conosciuto, anche se indulgete solo a livello di fantasia, prima o poi partorirete. Ma anche se doveste riuscire a tenerlo nascosto agli altri, non lo potrete mai nascondere a Dio. Vedete, Lui sa quello che passa nella camera della mente. Sa se Wilma ha acconsentito alle avances seducenti del vecchio uomo, e nel momento in cui lo fa, ai Suoi occhi abbiamo cosa?…peccato. Per favore sappiatelo.

Quando concepiamo, dobbiamo per forza partorire? No. Perché? Perché, grazie a Dio, si può fare un “aborto”. Ho sentito un “amen”? (Amen). Ora, miei cari amici, voglio che sappiate che io odio l’aborto. Ok? Ma se c’è una cosa che val la pena abortire, è il peccato. Ho sentito un “amen”? (Amen). Grazie a Dio, possiamo abortire il peccato, anche dopo averlo concepito. Come si fa? 1 Giovanni 1:9,1 Giovanni 1:9.Come si fa a abortire?“Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto”da cosa? “da perdonarci i peccati e”cosa? “…purificarci da ogni iniquità”.Ho sentito un “amen”? (Amen). Grazie a Dio, miei cari amici, se lo confessiamo, possiamo abortire. Ora, qualcuno potrebbe dire: “Aspetta un attimo, io non l’ho mai fatto. Perché ho bisogno di confessarlo?”.Se qualcosa vi passa nei pensieri, non ascoltavate, vero? Per favore sappiate che agli occhi di Dio avete peccato, anche se avete acconsentito solo qui su, e se avete peccato dovete cosa? …confessarlo, e per favore fatelo prima di partorire. Vedete, il peccato peggiora e la colpa aumenta se partoriamo perché poi si muove in un mondo diverso, un mondo pubblico, e Dio è screditato e gli altri feriti. Ma non pensiate che non sia peccato solo perché è qui su dietro drappi e porte chiuse. Ok? È peccato e dovete, devo, confessare, se riuscite a fermarlo nel percorso, e grazie a Dio se lo confessiamo Egli è fedele e giusto non solo da perdonarcima cos’altro? …da purificarci da tutte le iniquità.Fa un raschiamento, amen? Entra e purifica l’utero della mente e rimuove l’embrione del peccato e abbiamo di nuovo un cuore puro. Bisogna amare un Dio così, un Marito così. Ho sentito un “amen”? (Amen). Così fedele e generoso quando Gli siamo infedeli.

Ma per favore, prima di cedere con noncuranza alle avances seducenti del vecchio uomo, chiedetevi:“Voglio davvero fare questo al mio Marito divino, Gesù Cristo?”.Vedete, ecco perché miei cari amici, l’amore di Cristo ci costringe (2 Cor 5:14),amen? Se davvero amate il vostro marito divino e spirituale, non Gli sarete infedeli, vero? Perché vi assicuro, come con l’infedeltà di uno sposo umano, e il dolore acuto che causa, è così, ma ancora di più, il dolore che infliggiamo al cuore del nostro sposo divino quando siamo infedeli. Per favore pensateci la prossima volta che sarete sedotti…

Non c’è un modo migliore, allora? Non c’è un modo migliore per evitare di partorire che non sia fare un aborto dopo l’altro? Forza ora, non c’è un modo più efficace per controllare le nascite? Qual è? L’astinenza. Ho sentito un “amen”? E’ un po’ silenzioso lì. Rifiutarsi di concepire, ecco il miglior metodo contraccettivo. Istantaneamente e coerentemente rifiutare le avances seducenti del vecchio uomo. Rifiutarsi di essere infedele al Marito divino, a Gesù Cristo, e per favore notate, ho detto “istantaneamente”e “coerentemente”rifiutare le avances seducenti del vecchio uomo. Non posso sottolineare quanto sia importante farlo istantaneamente. …farlo come, classe? …istantaneamente.

Ascoltate,Testimonies (Testimonianze, NdT), volume 5 pagina 177: “Un pensiero impuro tollerato, un desiderio immondo apprezzato, e l’anima è contaminata, la sua integrità compromessa. Poi quando la concupiscenza ha concepito, partorisce il peccato e il peccato, quando è consumato, genera la morte’ (1 Giacomo 1:15). Se non commettiamo il peccato, dobbiamo evitare”cosa?“…l’inizio. Tutte le emozioni e i desideri devono essere tenuti sottomessi alla ragione e alla coscienza. Ogni pensiero immondo deve essere”cosa? “…ripudiato istantaneamente”.Ho sentito un “amen”? (Amen). Eccolo qui, miei cari amici, proprio qui.

Questo è il segreto della vittoria reale e coerente sulla tentazione.

Ogni pensiero immondo deve essere”cosa? “…ripudiato istantaneamente, e quel pensiero deve essere istantaneamente sottomesso all’ubbidienza di Cristo (2 Cor 10:5)amen? Se per amore di Cristo (2 Cor 5:14) e con la forza dello Spirito Santo (Rom 8:13)ripudiamo istantaneamente quel pensiero immondo, abbiamo peccato per averlo avuto? No, grazie a Dio. Manuscript Release (Manoscritti, ndT), volume 2 pagina 343: “La tentazione non è peccato a meno che non sia adorata”.

Sapete, lasciate che vi apra la mia anima qui, penso di poterlo fare con voi. Siete amici ora, no? (Amen) ok. Vi identificate con me in questo? Qualche volta sono davvero sconvolto per l’infamia delle tentazioni che mi vengono in mente. Ora, non so se sia Satana che stimoli i miei appetiti perversi e le mie passioni attraverso i sensi, o se ha impiantato qualcosa nella mia mente sussurrandolo al mio orecchio. Tra l’altro, uno di voi l’ha discusso con me: Satana impianta pensieri sussurrandoli alle nostre orecchie. Non so quale sia la fonte, ma ci sono delle volte in cui sono così sconvolto e orripilato dalla bassezza delle tentazioni che mi vengono in mente, e per amore di Cristo (2 Cor 5:14) e con la potenza dello Spirito Santo (Rom 8:13)le ripudio e le odio. Ma mi sento contaminato persino per averle avute. Qualcuno di voi vive le stesse cose? Capite cosa sto cercando di dire qui? (Amen)

Ho preso molto coraggio da questa frase. Ascoltate, Review and Herald, 27 marzo 1888: “Ci sono pensieri e sentimenti suggeriti e stimolati…”…e vi vorrei suggerire che abbiamo entrambe le tecniche qui. Le avete sentite? “Ci sono pensieri e sentimenti suggeriti e stimolati da Satana…”“Suggeriti”è quando sussurra all’orecchio. “Stimolati”vuol dire stimolati attraverso i sensi. Le vedete le due tecniche? “Ci sono pensieri e sentimenti …”Di cosa stiamo parlando, classe? Pensieri e sentimenti? Del carattere (5T 310.1). “Ci sono pensieri e sentimenti suggeriti e stimolati da Satana che infastidiscono anche il migliore degli uomini, ma se non vengono apprezzati, se sono ripudiati come odiosi, l’anima non è contaminata dalla colpa, e nessun altro è danneggiato dalla loro influenza”.Dico: “Grazie a Dio”, cosa dite voi? (Amen) grazie a Dio! Che Dio ci aiuti a ripudiarli istantaneamente come odiosi.Ho sentito un “amen”? (Amen)…istantaneamente.

Ma questo può essere fatto solo, miei cari amici, con la potenza e la forza del nostro Marito divino (Rom 8:13)e può essere fatto solo per amore del nostro Marito divino, Gesù Cristo (2 Cor 5:14).Non lo si può fare con le proprie forze, e non sarete sufficientemente motivati a farlo a meno che non amiate Gesù. Vedete, torniamo allo stesso concetto chiave. E’ necessario l’amore di Cristo per vincere il fattore di opposizione. Ci vuole l’amore di Cristo. Dobbiamo rispondere all’amore che ci attira. “Io, quando sarò innalzato dalla terra”,cosa? “attirerò” (Gv 12:32).Dobbiamo rispondere.

Dobbiamo permettere che ci attiri ai piedi della croce ogni giorno, e ogni giorno dobbiamo iniziare dicendo quelle due cose. E cari amici, se anche non ricorderete nulla di questo seminario, per favore ricordate queste due cose. Quali sono le due cose da dire ai piedi della croce? Cosa dobbiamo dire per prima cosa al vecchio uomo? “Io muoio”.Muoioal vecchio uomo, e dobbiamo farlo quanto spesso? Ogni giorno (1 Cor 15:31).Ogni giorno dobbiamo andare ai piedi della croce. Ogni giorno dobbiamo accettare la morte di Cristo al peccato come la nostra. Ogni giorno dobbiamo riconoscere cheil vecchio uomo è crocifisso con Cristo (HP 227.1-6) Questo è l’unico modo, questo è l’UNICO modo per essere liberati dal legame tirannico e dalla schiavizzazione del vecchio uomo sotto la quale si trova per natura Wilma. Diciamo “Muoio”al vecchio uomo, ma dobbiamo dire cosa nello stesso respiro? “Lo voglio”a Gesù. “Lo voglio, Gesù”.

Vi ricordate quel canto? “Chiunque voglia vivere per sempre dica: “Lo voglio”. Chiunque voglia camminare per sempre su sentieri dorati, dica “Lo voglio””. Vi ricordate? Sapete, pensavo che fosse una canzoncina leggera. Perché mai si dovrebbe chiedere alla gente se vuole vivere per sempre? Ovvio, tutti vogliamo vivere per sempre. Ma poi ho iniziato a pensare, e aiuta. C’è un messaggio profondo qui. Volete vivere per sempre? Dovete andare alla croce e sposarvi con lo Sposo. Dovete dire: “Lo voglio” a Gesù. Ho sentito un “amen”? (Amen) …e dovete farlo ogni giorno, miei cari amici. Gesù sta arrivando, ecco arriva lo sposo (Mt 25:6).Ma se vogliamo essere pronti per andare a casa con Lui, dobbiamo essere parte della…sposa. Amen? Il corpo di Cristo, la Chiesa (1 Cor 12:27) è la sposa di Cristo (Is 54:5). Le Scritture sono molto chiare su questo. Dobbiamo far parte del più santo dei matrimoni se vogliamo essere pronti per andare a casa con lo Sposo e partecipare alla cena del matrimonio dell’Agnello (Apocalisse 19:7-9).Se volete vivere per sempre, dovete fare un pellegrinaggio giornaliero alla croce (RH, 2 dicembre 1890, par. 15) e dire “Muoio”al vecchio uomo e cosa? “Lo voglio”a Gesù; e coloro che l’hanno fatto, hanno crocifisso la carne con le sue passioni e i suoi desideri. Galati 5:24 “Or quelli che sono di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e le sue concupiscenze”.

Per favore notate che non potete essere di Cristo a meno che non siate morti al vecchio uomo. Perché? Perché Gesù non condividerà Wilma con un altro marito. Ho sentito un “amen”? (Amen). Sarebbe adulterio. Gesù non inizierà mai una relazione adultera con noi. Ci siete, amici miei? Perciò, prima di poterci spiritualmente e legittimamente sposarci con Gesù, cosa dobbiamo fare? Dobbiamo morire al vecchio uomo, dobbiamo morire al vecchio uomo, ed è quello che dice qui Paolo: “Ora quelli che sono di Cristo…” Coloro che sono la Sua sposa comprata col sangue, cosa devono aver fatto? Hanno “crocifisso la carne con le sue passioni e con le sue concupiscenze”.

La Famiglia Cristiana, pagina 127: “Ci viene chiesto di crocifiggere la carne con le sue passioni e concupiscenze. Come dovremmo farlo? Dobbiamo infliggere del dolore al corpo? No; ma mettere a morte la tentazione a peccare. Il pensiero corrotto deve essere espulso. Ogni pensiero deve essere sottomesso all’ubbidienza di Cristo (2 Cor 10:5). Tutte le propensioni animali devono essere sottomesse ai poteri più alti dell’anima. L’amore di Dio deve regnare supremo, Cristo deve occupare un trono indiviso. I nostri corpi devono essere trattati come Suoi possedimenti comprati. I membri del corpo devono diventare strumenti di giustizia”.

Vedete, amici miei, quando andate alla croce e date la vostra volontà a Gesù, diventate Suoi completamente, tutto quello che siete è Suo, voi siete Suoi, corpo, anima e spirito. Tutto ciò che siete è Suo. 1 Pt 4:1-2, “Poiché dunque Cristo ha sofferto per noi nella carne, armatevi anche voi del medesimo pensiero, perché chi ha sofferto nella carne ha smesso di peccare, per vivere il tempo che resta nella carne non più nelle passioni degli uomini, ma secondo”cosa? “…la volontà di Dio”.

Vedete, quando sottomettete Wilma al vostro Marito divino, la Sua volontà diventa la vostra volontà, e quella legge -la legge del marito- cercate di capirlo, per favore: Qual è la legge del marito? I tuoi desideri si volgeranno verso di lui ecosa? …egli dominerà su di te”. (Gen 3:16).Quella legge è una maledizione o una benedizione, dipende da quale marito avete sposato. Mi seguite? Se siete sposati al vecchio uomo, la legge del marito è cosa? Una maledizione. Ma quando andate alla croce e morite al vecchio uomo e vi sposate con Gesù allora la legge del marito è una benedizione. Ho sentito un “amen”? (Amen). I tuoi desideri si volgeranno verso di lui ed egli dominerà su di tee vi prometto che Lui domina con amore, e non c’è gioia più grande di essere sotto la Signoria benigna e benevola di Colui che è amore. E c’è perfetta libertà e felicità nella perfetta sottomissione alla Signoria di Gesù perché il Suo amore motiva il vostro cuore e voi vi deliziate ad obbedirGli. Capito? L’avete provato, cari miei? Se no, voglio con tutto il cuore che lo proviate. Dovete sperimentarlo se volete essere pronti ad andare con lo Sposo quando arriva.

2 Cor 5:14-15, “Poiché l’amore di Cristo ci costringe, essendo giunti alla conclusione che, se uno è morto per tutti, dunque tutti sono morti, e che egli è morto per tutti, affinché quelli che vivono non vivano più d’ora in avanti per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro”.Vedete, è l’amore che ci motiva a smettere di realizzare i desideri della carne e iniziare ad acconsentire ai desideri dello Spirito. Ci siete? Solo l’amore non è sufficiente come motivazione per provocare quel cambiamento, e voglio esaminare questa verità molto molto preziosa con voi stasera. Non so fino a dove arriveremo con questo studio, ma per favore cercate di capire che il titolo di questo studio, “Conoscerete la verità” (Gv 8:32)è esattamente l’opposto del titolo dell’ultimo studio “Quando la concupiscenza ha concepito” (Giacomo 1:15). Lo dirò di nuovo: Il titolo di questo studio “Conoscerete la verità”è esattamente l’opposto del titolo dell’ultimo studio “Quando la concupiscenza ha concepito”.Cosa voglio dire?

Lavorate con me, per favore cercate di capire. “Conoscerete la verità e la verità”cosa? “…vi farà liberi” (Gv 8:32)“Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”.Ora, quella parola, sapete, nella lingua greca, nella lingua ebraica, e sì, ovviamente, come vedremo anche in italiano, significa più che solo conoscere con la mente. E’ la parola che usiamo in riferimento alla conoscenza più intima che possiamo avere, ed è l’unità che deriva dal portare frutto. Genesi 4:1 “Or Adamo conobbe Eva sua moglie, la quale concepì e partorì Caino…”.Qual è la parola? Adamo “conobbe”Eva. Ora, ovviamente è più che solamente: “Oh, conosco chi sei, sei mia moglie”.Vero? Ovvio. Questa è la conoscenza più intima che porta cosa? …frutto come conseguenza. Ci siamo tutti? Nel Nuovo Testamento, abbiamo lo stesso concetto quando le Scritture dicono che Maria non “conosceva” Giuseppe e però cosa fece? …concepì. Concepìcon chi? …con lo Spirito Santo (Lc 1:34-35, 2:21).

Ricordate di nuovo quei tre passaggi della tentazione… nella conoscenza della verità al punto della libertà? Dobbiamo prima di tutto cosa? Afferrarla con l’intelletto. Numero due, cosa? Abbracciarla con l’affetto, e l’abbiamo detto proprio dall’inizio. Ancora più importante numero tre, cosa? Sottometterla con la volontà. Fino a che non compiamo quel terzo passo non conosceremo davvero la libertà.Mi seguite? Fino a che Wilma non si abbandona a Lui che è la Verità…. non saremo liberati pienamente dal nostro legame naturale col peccato, con l’ego e con Satana… e non rimarremo liberi dal nostro legame naturale con il peccato, con l’ego e con Satana. Quanto è importante, allora, conoscere la libertànel senso più pieno e profondo della parola! Quanto è importante conoscere la verità al punto non solo di essere in grado di smettere di portare il frutto del peccato e della morte, ma iniziare a portare il frutto dello Spirito! Seguite? È così importante.

Vedete, Wilma ha un duplice ruolo; cercate di capirlo, miei cari amici. Per favore concentratevi con me.. Wilma ha cosa? …un duplice ruolo. Non solo deve dire “no”alle avances seducenti del vecchio uomo, dire “no”ai desideri della carne, ma cosa deve anche scegliere di fare? Dire “sì” ai desideri dello Spirito (Gal 5:16-17), e scegliere di acconsentire e di conseguenza di concepire i desideri dello Spirito, i desideri del suo nuovo Marito, Gesù Cristo… Mi seguite su questo? E quando acconsente ai desideri dello Spirito, cosa c’è nel ventre della mente? l’embrione del…frutto dello Spirito, e ora può portare frutto per cosa?…per la gloria di Dio, e qual è il frutto? È il carattere simile a Dio. Amen? (Amen). Qual è il frutto dello Spirito? È il carattere simile a Cristo. Vedete come tutto questo si relaziona con la formazione del carattere cristiano? Così fondamentale, così cruciale, il ruolo della volontà.

Ora, questa verità che dobbiamo conoscere nel senso più pieno e profondo, afferrare con l’intelletto, abbracciare con l’affetto, e sottomettere con la volontà, qual è questa verità che dobbiamo conoscere? Beh, Salmi 119:142, “La tua giustizia è giustizia eterna, e la Tua legge è”cosa? “….verità”.“La tua legge è verità”.Quindi se vogliamo conoscere la verità fino alla libertà dobbiamo affidare le nostre volontà senza riserve alla legge di Dio. Amen? (Amen) Ma miei cari amici, questa deve essere una sottomissione volontaria, motivata dall’amore, e che sarà così solo se amiamo il Legislatore, e quando amiamo il Legislatore, allora l’obbedienza alla Sua legge non sarà più solo un dovere, ma cosa? …un piacere, e diremo: “Dio mio io prendo piacere nel fare la tua volontà, e la tua legge è”dove? “dentro il mio cuore” (Salmi 40:8).

Cos’altro è la verità che dobbiamo conoscere se vogliamo essere liberati? Giovanni 17:17 “Santificali nella tua verità, la tua parola è verità”.La Parola di Dio ha intrinsecamente una verità così profonda e preziosa miei cari amici, ma se vogliamo sperimentare la potenza liberatoria che ci dona, dobbiamo fare qualcosa di più che non afferrarla solo con l’intelletto. Amen? (Amen) Dobbiamo abbracciare con l’affetto, e poi, cosa più importante, sottometterci volontariamente ad essa, e poi sperimenteremo la sua potenza liberatoria e santificante nelle nostre vite. Ci cambia dall’interno, ci rende creature nuove. La legge è verità; la Parola è verità.Ma alla fine cos’è la Verità? Chi è alla fine la Verità? Gesù è la Verità.Perché? Perché è la legge impersonata e la Parola fatta carne (Gv 1:14).Perciò alla fine è Lui la Verità. Ascoltatelo quando lo afferma in così tante parole. Giovanni 14:6, “Gesù gli disse: “Io sono la via, la verità e la vita”.

Miei cari amici, conoscete Gesù? Conoscete Gesù stasera? …e sapete che non sto chiedendovi: “Conoscete chi è?”.Tutti conoscete chi è. Non vi sto nemmeno semplicemente chiedendo: “Lo amate?”.Vi sto chiedendo qualcosa di più significativo di questo. “Lo conoscete davvero?”.Se Lo conoscete correttamente, sapete anche amarLo correttamente, e se Lo amate correttamente, proverete piacere nella sottomissione senza riserve alla Sua signoria, e conoscerete la verità fino alla libertà e ne sarete santificati. Ascoltate la relazione che desidera avere con voi, miei cari compagni membri della sposa di Cristo. Osea 2:19, “Ti fidanzerò a me per l’eternità, sì ti fidanzerò a me in giustizia, in equità, in benignità e in compassioni, ti fidanzerò a me in fedeltà, e tu conoscerai l’Eterno”,wow! Ora nel contesto del fidanzamento, che è un impegno legale e vincolante, che cosa vuol dire quando dice: “Conoscerai l’Eterno”?E’ la conoscenza intima che porta frutto nella vita, e miei cari amici, questo è esattamente il motivo per cui vuole che Lo conosciamo. Giovanni 15:16 “Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi, e vi ho costituiti perché andiate e”cosa? “portiate frutto e il vostro frutto sia duraturo, affinché qualunque cosa chiediate al Padre nel mio nome, egli ve la dia”.Perché vuole che Lo conosciamo? Perché ci trasformiamo in quell’unione, in quella relazione che porta frutto. Amen? (Amen) Che porta frutto.

Ma non possiamo portare frutto fino a che non conosciamo la Verità al punto da lasciare che prenda pieno possesso della nostra volontà. Review and Herald 15 marzo 1892: “La verità deve”cosa? “prendere possesso della volontà…”Chi è la Verità? Gesù. Che cosa dobbiamo lasciare che Gesù faccia? Prenda possesso di Wilma. Ho sentito un “amen”? (Amen). Lei è la Sua sposa comprata col sangue. Per favore, dateGliela senza riserva.

Sapete una cosa, amici cari? Proprio qui, proprio qui abbiamo il motivo per cui la chiesa del rimanente di Dio è ancora qui e non con lo Sposo nel Regno, dove avrebbe potuto e dovuto essere molto tempo fa (Manuscript 4, 1883. Ev 696.2) Il problema non è che non abbiamo la verità, il problema è che non abbiamo permesso alla libertà di averci. L’abbiamo tenuta a debita distanza, l’abbiamo tenuta nel mondo intellettuale, e sì, forse alcuni l’hanno portata nel mondo emotivo, e sentono quella sensazione di piacevole benessere quando pensano ad alcuni aspetti della verità. Ma miei cari amici, la verità deve entrare nel mondo della volontà e prendere pieno possesso della volontà umana prima di essere pronti per la venuta di Gesù, e prima che, nel frattempo, saremo in grado di aiutare gli altri a essere pronti. Ho sentito un “amen”? (Amen).

Vedete, voi ed io non abbiamo una testimonianza vivente (Apocalisse 12:11)non possiamo essere epistole viventi (2 Cor 3:3),a meno che non abbiamo una vita spirituale grazie alla nostra unione intima con Gesù (AA452.1, DA 359.2)Mi seguite? Non potete portare frutti veri dello Spirito a meno che non conosciate Gesù. Potete essere in grado di fare cose che sembrano il frutto dello Spirito. Ascoltatemi! Se veniste a casa mia e usciste dalla porta sul retro, vedreste delle bellissime mele rosse, e ogni volta che le vedo, inizio a sbavare perché sono così belle. Sono sempre tentato di coglierle e dare un morso. Ma la prima volta che le ho viste, e mia moglie non mi aveva detto cos’erano, ne ho colta una, era leggera, l’ho girata e c’era un piccolo adesivo che diceva: Made in Taiwan. Devo applicare questa spiegazione? E’ possibile avere frutti di plastica dello Spirito, vero? “Made in Tennessee”.Miei cari amici, se voi ed io vogliamo dare veri frutti, dobbiamo unirci davvero a Gesù. Dobbiamo lasciare che prenda possesso della nostra mente, del cuore, e soprattutto della volontà…soprattutto della volontà.

Ho una domanda per voi stasera, miei cari amici. Con chi siete sposati? Con chi siete sposati? Non voglio che rispondiate in pubblico, ma vi prego di chiedervelo nel privato: con chi siete sposati? …e ovviamente, sapete, non sto parlando di un matrimonio umano. Sto parlando del matrimonio più importante: con chi siete sposati spiritualmente? Tutti noi, senza eccezioni, in questa stanza hanno iniziato ad essere sposati a chi? …al vecchio uomo (Rom 7:16);e a meno che non abbiamo compiuto quel pellegrinaggio ai piedi della croce, siamo ancora sposati col vecchio uomo. Avete sentito quello che ho detto? E forse abbiamo fatto quel pellegrinaggio una volta, ma se non riusciamo a farlo ogni giorno (RH, 21 gennaio 1902, par.14), anche se siamo stati sposati con Gesù per breve tempo siamo tornati sotto il marito tirannico chiamato vecchio uomo, e sapete, miei cari amici, la cosa spaventosa è che non è del tutto facile determinare con chi siamo sposati. Qual è la regola base però? Matteo 7:20: “Voi dunque li riconoscerete dai loro frutti”.Ma attenti, ci sono i frutti di plastica. Ci siete? Con chi siete sposati? Non dovete solo analizzare il comportamento, il frutto della vita. Per favore, ungetevi gli occhi con il collirio dello Spirito Santo (Apocalisse 3:18),guardate bene dentro. Chi amate davvero più di tutto? Gesù? O voi stessi? Perché fate le cose buone che fate? Perché evitate di fare cose cattive? Perché così sembrate bravi? Per essere ammirati e rispettati? Per poter tenere il lavoro, perché se vi comportate male potreste essere licenziati? Quali sono i motivi?

Vedete, se siamo sposati con Gesù facciamo le cose giuste per amore di Cristo. Amen? Osserviamo i primi quattro comandamenti perché amiamo Gesù sopra ogni cosa, e osserviamo gli ultimi sei perché amiamo gli altri generosamente, e grazie all’amore, non troviamo nemmeno che l’obbedienza sia un grosso problema. Non dobbiamo andare in giro stringendo i denti e evitando di mentire, e rubare e essere infedeli a nostra moglie perché amiamo, e l’amore è il compimento della legge (Rom 13:10).Amen? (Amen)

Con chi siete sposati?

Cari miei, non risentitevi con me per avervi messo un po’ alla prova stasera. Vedete, voglio che siate pronti quando arriva lo Sposo. Voglio che siate pronti quando arriva lo Sposo, e se sarete pronti, dovete essere ora sposati con Lui! Dovete conoscere Gesù ora! Se davvero Lo conoscete, qual è il frutto della vostra vita?

Galati 5:19-23,elenca le due classi di frutti. La prima è il frutto dell’unione con il vecchio uomo. Se Wilma è ancora sotto l’autorità tirannica del suo marito naturale, qual è il frutto di quella relazione? “Ora le opere della carne sono manifeste e sono: adulterio, fornicazione, impurità”,tra l’altro, tutto questo dove può solo avvenire? ….tra l’orecchio destro e quello sinistro. Non dimenticatelo per favore. Potete avere tutto questo dietro le tende tirate e dietro la porta chiusa della camera della mente, e solo Dio e voi sapete cosa sta succedendo. “Ora le opere della carne sono manifeste e sono: adulterio, fornicazione, impurità, dissolutezza, idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, divisioni, sette, invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e cose simili a queste; circa le quali vi prevengo, come vi ho già detto prima, che coloro che fanno tali cose non erediteranno il regno di Dio”.Che progenie miserabile, ma è il prodotto dell’unione di Wilma col vecchio uomo. Per favore, se c’è un’indicazione che qualcosa del genere stia accadendo, anche solo nell’intimità della camera della mente, per favore, per amore vostro e di Cristo, non tardate. Scappate ai piedi della croce, e gridate: “Muoio”al vecchio uomo e “Lo voglio”a Gesù…per favore! Quando sottometterete a Lui la vostra volontà, e Lo conoscerete, quale sarà il frutto della vostra vita? Versetto 22: “Ma il frutto dello Spirito è: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo. Contro tali cose non vi è legge”.

1 Gv 2:3-5 “E da questo sappiamo che l’hai conosciuto: se”cosa? “Osserviamo i Suoi comandamenti. Chi dice: “Io l’ho conosciuto” e non osserva i Suoi comandamenti è bugiardo e la verità non è in lui. Ma chi osserva la Sua parola, l’amore di Dio in lui è perfetto. Da questo conosciamo che siamo in Lui”.Se osserviamo i Suoi comandamenti. Ma per favore non dimenticate che l’amore è il compimento della legge (Rom 13:10).Dovete fare qualcosa di più che solo attenervi alla legge. Dovete attenervi con lo spirito (Rom 7:6)se davvero osservate i comandamenti. Ci siete?

Amici miei, c’è una verità preziosa nascosta nel secondo comandamento. Mi ha infastidito quando ne sono venuto a conoscenza la prima volta, molti anni fa da bambino. “…perché io, l’Eterno tuo Dio, sono…”cosa? “…un Dio geloso…” (Esodo 20:5).Geloso? Pensavo: “Non suona bene, Dio non dovrebbe essere geloso, è una cosa brutta”. Ma ora è uno dei miei concetti preferiti. Dio è geloso della Sua sposa. Ho sentito un “amen”? (amen). Non vuole dividerla con nessuno. Vuole che sia esclusivamente per Lui. Miei cari amici, vi incoraggio a trarre beneficio dalla gelosia di Dio per voi. E quando siete sedotti, rivolgetevi a Lui a gran voce per aiutarvi a rimanerGli fedele, e vi prometto che svuoterà i cieli, se necessario, per evitare che qualcuno o qualcosa alzino un dito immondo sulla Sua sposa preziosa comprata col sangue. Grazie a Dio abbiamo un Dio geloso! Ho sentito un “amen”? Amen. E’ geloso di voi. È geloso di voi. Traetene vantaggio, e vi prometto che su quell’amore geloso che ha solo il vostro migliore interesse in mente potrete contare da qui all’eternità, e nulla, NULLA ma solo la vostra volontà vi potrà separare da Lui. Avete sentito quello che ho appena detto? Nulla se non la vostra volontà vi potrà separare da Lui. Romani 8:38 “Infatti io sono persuaso che né morte né vita, né angeli né principati né potenze” cosa include? Satana e tutto il suo regno. “Né cose presenti né future, né altezze né profondità, né alcuna altra creatura potrà separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore”.Ma Wilma può rompere l’unione ogni volta che vuole, no? Vedete, questo Marito divino non vi obbliga a rimanere sposati con Lui. Vi ha attirato con l’amore e Vi tiene con l’amore, ma se volete, potete rifiutare quell’amore, e potete andare per la vostra strada, ma vi prego di non fare quella scelta. Non riesco a pensare a una scelta più stupida di quella. Miei cari amici, ecco arriva lo Sposo (Mt 25:6).Per favore andate a incontrarLo.

Sapete perché gran parte degli Avventisti del Settimo Giorno non vogliono davvero che venga Gesù? Onestamente, nel profondo del cuore, non vogliono davvero che venga Gesù perché sono sposati con il vecchio uomo, e sono così presi a godere dei piaceri del peccato per breve tempo (Ebrei 11:25)che non sono del tutto sicuri di volere arrivare alla fine. Ma vi prometto che se davvero amate Gesù tutta la vostra anima desidera il Suo ritorno, e darete tutto il vostro tempo, la vostra energia, le vostre risorse, per affrettare quel ritorno… e la vostra vita ratificherà quello che dice la bocca, oppure no. Volete davvero che venga Gesù? E’ facile dirlo, ma lo state vivendo? Diciamo: “Questo mondo non è la nostra casa, siamo solo di passaggio, i nostri tesori sono lassù nel blu”.Cantiamo di cuore e poi cosa facciamo? Lavoriamo e sudiamo e investiamo così tanto per avere una pensione comoda. Costruiamo un grosso conto in banca. Forza, amici, non vedete un po’ di incoerenza qui? Dio aiutaci a essere un popolo che non pianifica la pensione qui. Ho sentito un “amen”? (Amen). Dio ci aiuti a essere un popolo che ce la mette assolutamente tutta nel portare a termine il lavoro così da non dover andare in pensione qui. Possiamo andare a casa con Gesù!

Dio ci aiuti a essere quel tipo di gente, e quando Gesù verrà, amici miei -fratelli miei, sorelle mie – prego con tutto il cuore che non dovrà dire a nessuno in questa stanza, o a nessuno che ci sta guardando in salotto o da un’altra parte… Prego che non debba dire a qualcuno di noi; “Allontanatevi da me, voi tutti operatori di iniquità, io non vi ho mai conosciuti” (Mt 7:23).E ora sapete cosa vuol dire davvero, vero?

“Non vi ho mai conosciuti”.

E coloro che hanno fatto finta di essere la chiesa, che hanno fatto finta di essere parte della sposa per vari anni barcolleranno e diranno: “Beh, aspetta un attimo, ho fatto così tante cose buone nel Tuo nome. Cosa vuoi dire? Devi essere la persona sbagliata”. Per favore cercate di capire che anche le azioni buone fatte per altri motivi che non sono l’amore di Cristo sono ai Suoi occhi iniquità, assenza di legge, perché l’amore è il compimento della legge (Rom 13:10).Se fate delle buone azioni per egoismo, è assenza di legge. Ho sentito un “amen”? (Amen). Per favore non scopritelo quando è troppo tardi. Per favore non scoprite che il vostro frutto era solo di plastica. Per favore, scopritelo ora, se avete bisogno di scoprirlo, e poi andate alla croce e sposatevi con Gesù, e quando verrà, sarete pronti per andare a casa e glorificarLo per i secoli dei secoli. Miei cari amici, “Ecco arriva lo sposo” (Mt 25:6).State pronti, state pronti, state pronti è la mia preghiera. Ci alziamo?

Padre nei cieli, Ti ringrazio così tanto perché ci aiuti a capire meglio cosa voglia davvero dire conoscere la verità. Aiutaci, Ti prego, a permettere al Suo amore che è la verità di attirarci ai piedi della croce, e fa’ che dal profondo dell’anima diciamo “Muoio” al vecchio uomo, e “Lo voglio” a Gesù. Vieni Signore Gesù, sii una cosa sola con noi in modo che possiamo essere una cosa sola con Te, e aiutaci a portare il frutto dello Spirito in modo da poter rivelare il Tuo carattere e quando verrai potrai dirci: “Ben fatto, servo buono e fedele, sei stato fedele. Vieni e sii la Mia sposa per sempre”. Che lo Sposo possa dire questo a ognuno di noi è la mia preghiera nel Suo nome. Amen.


Se desideri, puoi far scorrere la trascrizione e leggerla mentre guardi il video. Se interrompi il tuo studio ad un dato minuto e hai perso il punto della trascrizione, digita semplicemente con il CTRL-F (APPLE-F) le ultime parole sentite. La ricerca ti porterà esattamente in quel punto.

Email, Print, Bookmark, or Share
  •  
  •   
  •  
  •  
  •  
0

Your Cart